Cremona Kinetic | Centro di rieducazione motoria

Parola alla Nutrizionista Caterina Neviani

Vota questo articolo
(4 Voti)

Vi siete mai chiesti cosa è corretto mangiare dopo aver fatto attività fisica? Meglio proteine o carboidrati? È consigliabile mangiare un primo piatto a pranzo o a cena? è bene idratarsi con sola acqua o meglio scegliere una bevanda energetica?

Cercheremo ora di dare una risposta a tutte queste domande. Durante l’attività, in funzione dell’intensità di esercizio, si consuma un mix di carboidrati, proteine e grassi. Devo per tanto garantire nel recupero, un reintegro di tutti e i macronutrienti.  Un bel piatto di pasta al ragù con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e una porzione di verdura cruda, può essere un esempio di pasto completo post attività. Consumare verdura cruda e non cotta, ha il vantaggio di preservare al meglio le vitamine e i Sali minerali contenuti negli ortaggi. Tanti sono portati a credere che la pasta a cena non debba mai essere inserita. Credenza errata se si pensa al contrario, che i carboidrati sono considerati degli ipnoinduttori formidabili, ovvero favoriscono il riposo notturno. Negli sportivi inoltre questa caratteristica dei carboidrati, ben si concilia con la liberazione di endorfine durante esercizio. La sensazione di agitazione e iperattività dopo un’appagante ora di attività, è da attribuirsi a questi ormoni e spesso spegnere questa sensazione in fascia serale è cosa ardua. Ecco allora che i carboidrati ci vengono in aiutano, contrastando al meglio l’effetto delle endorfine e favorendo il sonno ristoratore. Ma la pasta serale non è prerogativa dello sportivo, non vi è mai capitato di avere quella sonnolenza post prandiale che può rendere inefficaci le prime ore di lavoro pomeridiane? Bene, è il momento allora di provare a concedervi un secondo piatto a pranzo e un primo piatto la sera e il gioco è fatto.

Durante l’attività , soprattutto nella stagione calda, il nostro corpo deve fare i conti con la disidratazione e la conseguente perdita di preziosi micronutrienti. Il muscolo per lavorare al meglio, deve essere ben idratato e per questo la sola integrazione idrica durante esercizio non è sufficiente. Lo sportivo deve prepararsi all’esercizio già nelle due ore precedenti, iniziando ad assumere gradualmente piccole quantità di liquidi.  Scegliendo durante l’attività, un’acqua minerale propriamente detta (residuo fisso > 500 mg/L), garantisco il rapido reintegro di Sali minerali e vitamine che vengono eliminate con il sudore.

Contatti

  1. A cosa sei interessato?(*)
    Scegli a cosa sei interessato, grazie.
  2. Nome e Cognome(*)
    Inserisci il tuo Nome e Cognome, grazie.
  3. Telefono(*)
    Inserisci il tuo numero di telefono, grazie.
  4. Email(*)
    Inserisci la tua email, grazie.
  5. Messaggio
    Input non valido
  6. (*)
    Devi accettare il trattamento dei dati personali, grazie.